Io, mio zio e Bud Spencer

Ridi, selvaggio, ridi, ridi tra i gelsomini dell’Africa buia solo il nipote capisce lo zio non c’è bisogno di dirtelo Lo zio – Paolo Conte   Mio zio crede solamente in tre cose: Il Lavoro, La Birra e Bud Spencer, e non sempre in questo ordine. Sembra strano, ma a conti fatti, questi sono stati…

Attesa, dolce attesa.

Riceviamo numerose email da parte di affecionados preoccupati per la lunga attesa del nuovo post. Pare che l’eliminazione fisica della poltrona originale abbia spossato più del previsto il vostro amato Poltronauta. Al pari del taglio dei capelli di Sansone che aveva indebolito il gigante biblico, la sparizione delle poltrona sembra  (ripeto, sembra) abbia interrotto il…

La solitudine a 52 hertz

  Canzone consigliata per la lettura: True love waits – Radiohead  “Dunque non sono io il mammifero più solitario del mondo!”. “No scemo, e smettila!” Mia figlia mi rimprovera, ridendo. Da quando A. mi ha lasciato, o meglio è “andata in direzione diversa, pur amandomi” non mi do pace, a volte la solitudine è un…

10 canzoni (+10) per dormire

Ninna nanna, ninna ohQuesto bimbo a chi lo do?Ninna nanna, ninna ohQuesto bimbo a chi lo do? La notte non dormo. Non faccio fatica ad addormentarmi, quello no, un istante prima sto cercando di scrivere qualcosa con l’iPad, l’istante dopo è quasi l’una, la gatta è ad un millimetro dalla mia faccia e non capisco…

Jongbloed e la felicità delle piccole cose

“L’emozione era immensa, mi ricordo che a Milano effettuai un intervento spettacolare e mentre ero proteso in tuffo ebbi la sensazione che avrei potuto fluttuare a mezz’aria in eterno se solo avessi voluto, la percezione estrema del concetto di libertà questo è ciò che mi ha regalato il ruolo del portiere, non esiste nulla di…

Szymon, il musicista perduto.

È strano andarsene senza soffrireSenza un volto di donna da dover ricordareMa è forse diverso il vostro morireVoi che uscite all’amore che cedete all’aprileCosa c’è di diverso nel vostro morire Un Chimico – Fabrizio de André Il mio primo smartphone mi è stato regalato da i miei colleghi al mio ultimo giorno di lavoro, un…

Radio killed the TV stars

Alla fine la radio ha vinto. Per quanto mi riguarda non c’è nulla di sorprendente, da anni la radio accompagna gran parte delle mie giornate, al punto che sono arrivato a preferire le radiocronache delle partite di calcio alle dirette televisive (il fatto che l’Inter non sia mai in TV non tragga in inganno). Certo…

Rudy, l’uomo che non mollava mai.

Underdog noun UK ​ /ˈʌn.də.dɒɡ/ US ​ /ˈʌn.dɚ.dɑːɡ/: a person or group of people with less power, money, etc. than the rest of society; in a competition, the person or team considered to be the weakest and the least likely to win. Chi conosce questo blog sa della mia passione per gli “underdog”. Negli anni…

Il PoltroBook Speciale Natale

Allora è arrivato Natale, Natale la festa di tutti,si scorda chi è stato cattivo, si baciano i belli ed i bruttisi mandan gli auguri agli amici, scopriamo che c’è il panettonebottiglie di vino moscato e c’è il premio di produzione. È nato si dice poi fu crocifisso,aveva diviso il mondo in due partie quelli che…

Muri puliti, popoli muti

E dice: “Qui da noi, in fondo, la musica non è male,quello che non reggo sono solo le parole”.Ma poi le ritrova ogni volta che va fuoridentro ai manifesti o scritte sopra i muri Eugenio FInardi – Musica Ribelle Da qualche parte, tempo fa, avevo letto la frase “‘muri puliti, popoli muti“, espressione di per…