Dieci canzoni (più una) per un funerale

“Non escludo il ritorno” – epitaffio sulla   tomba  di Franco “Er Califfo” Califano Forse è colpa dell’autunno, oppure del primo Novembre che è alle porte. Oppure si tratta del ritorno dell’ora solare, che con quei sessanta minuti di buio che si porta dietro non aiuta. L’umore è più malinconico del solito, che nel mio…

Desolation row – Centro commerciale, Sabato pomeriggio

Penserò davvero ai nostri valori, ai sabati passati nei centri commerciali, nei migliori dei casi a comperare cose nonostante gli armadi pieni, agli aperitivi consumati in bar affollati, per farci venire l’appetito, alle apericene, fatte di piatti scongelati e chiacchiere inutili, agli addii ai celibato con plotoni di trentenni vestiti uguali ubriachi già nel pomeriggio, agli addii al nubilato, con donne vestite da fatine, con dildo al posto della bacchetta magica, ai bacari tour di giovanotti dalla campagna veneta che calano a Venezia in cerca di “osterie vere” e che finisco per bere vino sfusa da 2 eur al litro, con i loro tatuaggi in bella vista e nessun rispetto per le pietre che calpestano.

I am hurting inside. Ovvero Bob Marley spiegato al resto del mondo.

Nel mezzo del cammin di nostra vita. mi ritrovai per una selva oscura. ché la diritta via era smarrita.  La Divina Commedia – Dante Alighieri Immaginatevi a 35 anni, dovrebbe essere facile, per qualcuno sarà una proiezione nel futuro, per altri un viaggio a ritroso nel tempo. Immaginatevi di avere 35 anni, immaginatevi di essere…

Viaggiare (da fermi) con Il Poltronauta

“Partire è un po’ morire” Cap. Edward John Smith, Titanic.   Per festeggiare i 100 post (che in realtà sono 83, ma chi li conta più), ritorna la magnifica mappa de Il Poltronauta, per vedere dove “abitano” le storie del viaggiatore immobile. Buona lettura e buon viaggio.  

Song to the siren

Davanti alle Scogliere di Moher, schiaccio play e lascio che Robert Plant mi canti “Song to the siren”, che mi racconti di oceani senza barche, di voci misteriose e ingannatrici.
Forse il più bel brano del mondo, con un unico difetto, quello di finire.

L’estate sta finendo

L’estate sta finendo e un anno se ne va sto diventando grande lo sai che non mi va. L’estate sta finendo – Righeira Non te ne accorgi dalla temperatura, il caldo umido di Agosto te lo ritrovi ancora a Settembre. Da qualche anno le piogge che bagnavano i primi giorni di Settembre non ci sono più. Capita…

Big Joe and Phantom 309

So I walked into the old stop and Ordered me up a cup of mud sayin Big joes settin this dude up but It got so deathly quiet in that Place, you could of heard a pin drop Big Joe and Phantom 309 – Tom Waits   Tempo fa mi è capitato di leggere un…

Musi-o-tunya

“Dr Livingstone, I presume?” H.M. Stanley incontrando David Livingstone, 10 Novembre 1871 Mia zia aveva una gatta soriana chiamata Perla, abitava nell’appartamento a fianco al mio, assieme a mia zia. Per capirsi erano coinquilini, la gatta e la zia. Come tutti i gatti era curiosa, e ogni tanto approfittando del fatto che le porte dei…

Tsukumogami

“Gli Tsukumogami sono oggetti di uso domestico animati. Una otogizōshi (“storia in compagnia”) intitolata Tsukumogami ki (“Raccolta di Kami degli oggetti”; del periodo Muromachi) spiega che dopo una vita di servizio durata quasi cento anni, gli utsuwamono o kibutsu (contenitori, attrezzi e strumenti vari) ricevono un’anima. Mentre si fa spesso riferimento a quest’opera come un’importante fonte…

Pink Moon

Saw it written and I saw it say Pink moon is on its way And none of you stand so tall Pink moon gonna get ye all And it’s a pink moon Pink Moon – Nick Drake, 1972 Da ragazzo, mentre frequentavo le scuole superiori, invidiavo quelli che a casa avevano “Lo Stereo”: piatto tedesco,…

With or without you

See the stone set in your eyes See the thorn twist in your side I’ll wait for you With or without you – U2   Ci sono momenti, nemmeno così rari, nei quali capisci che ti trovi davanti ad un capolavoro. Non assoluto, sia chiaro, quelli sono ben più rari e di norma c’è ne…