14 canzoni per l’Estate (più 2)

Con le tue mani di carta per avvolgere altre mani normali Con l’idiota in giardino ad isolare le tue rose migliori col tuo freddo di montagna e il divieto di sudare e più niente per poterti vergognare. Com’è che non riesci più a volare.   Canzone per l’Estate – Fabrizio de Andrè Mia figlia alza…

El Bacàn, racconto di un’estate.

Cammina come un vecchio marinaio / non ha più un posto dove andare / la terra sotto i piedi non lo aspetta / strano modo di ballare. Dolce Luna – Fabrizio de Andrè Ho imparato a leggere durante la prima elementare, non ero uno dei tanti bambini prodigio (almeno a detta dei loro dei genitori) che già a…

Desolation row – Centro commerciale, Sabato pomeriggio

Penserò davvero ai nostri valori, ai sabati passati nei centri commerciali, nei migliori dei casi a comperare cose nonostante gli armadi pieni, agli aperitivi consumati in bar affollati, per farci venire l’appetito, alle apericene, fatte di piatti scongelati e chiacchiere inutili, agli addii ai celibato con plotoni di trentenni vestiti uguali ubriachi già nel pomeriggio, agli addii al nubilato, con donne vestite da fatine, con dildo al posto della bacchetta magica, ai bacari tour di giovanotti dalla campagna veneta che calano a Venezia in cerca di “osterie vere” e che finisco per bere vino sfusa da 2 eur al litro, con i loro tatuaggi in bella vista e nessun rispetto per le pietre che calpestano.

Nella mia ora di libertà

Ci hanno insegnato la meraviglia verso la gente che ruba il pane / ora sappiamo che è un delitto il non rubare quando si ha fame Nella mia ora di libertà – Fabrizio De André C’è un video che gira su YouTube, è un’intervista fatta sul palco della “All Things Digital D5”, da una parte…

Impressioni di Settembre

No! Cosa sono, adesso non lo so sono solo un uomo in cerca di se stesso No! Cosa sono adesso non lo so sono solo solo il suono del mio passo Impressioni di Settembre -PFM A Los Angeles i mezzi pubblici li prendono i vecchi, le colf messicane e i matti, e per un certo…