Il Poltrobook

Tra gli addetti ai lavori dell’editoria c’è questa battuta che gira: “In Italia ci sono più scrittori che lettori”, e temo che sia vero.

Dopo quasi 5 anni dal primo post (“Monkey Man” del 4 gennaio 2014) non posso esimermi da fare il punto della situazione, inteso come raccogliere tutti i miei articoli (oltre 100) e farne un libro, per la precisione un eBook, visto che giustamente nessun editore avrebbe avuto il coraggio di trasformare il mio blog in un vero libro di carta (a dire il vero non ci ho provato).

Troverete tutti (o quasi ) i post del blog, ma troverete anche errori di sintassi, grammaticali e altre strafalcioni, tutto merito mio.

Grazie ai potenti mezzi dei quali dispongo, ovunque voi siate, potete scaricare e conservare il mio primo (e ultimo) PoltroBook.  Indovinate un po’ dove dovete cliccare?

Ispirandomi a quello che fecereo gli amici Radiohead con il loro disco “In Rainbows”,  il libro è scaricabile “a gratise”!!! , però se proprio vi è piaciuto e vi sentite obbligati ad effettuare una donazione libera, potete cliccare sul salvadanaio qui sotto, a questo punto potrei anche venire a trovarvi per autografare il vostro kindle, tablet o iPad.

E se mai venisse stampato su carta, prometto che ve lo porto a casa io con la mia poltrona!

No problema amigos!


Dimenticavo, buona lettura!

Il vostro amato Poltronauta

 

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Vincenzo ha detto:

    ho scaricato il libro e mi son sentito in dovere di contribuire, visto che in questi mesi (anni?) mi hai regalato alcune delle letture più interessanti della blogosfera.
    ma non faccio alcuna promessa su quando lo leggerò, penso anzi che sarà più una lettura “a spizzichi e bocconi”.
    ciao

    Piace a 1 persona

    1. Il Poltronauta ha detto:

      Grazie Vincenzo, commosso da si tanta fiducia. 😊 Puoi leggerlo con calma. Ho pensato alla classica lettura da “toilet”, piccoli post da leggere uno per volta (anche se in bagno la gente legge anche Dostoeskij, come si diceva, se non mi sbaglio, ne Il grande freddo). P.S. se preferisci il formato ePub (senza foto) te lo giro via email.

      Piace a 1 persona

      1. Vincenzo ha detto:

        Vedo come mi trovo col pdf e ti dico (ma credo che il pdf vada più che bene)
        Ciao

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...